La rivista Industria parla di Techpol

La rivista "Industria" dedica a Techpol un servizio redazionale per parlare di innovazione e di rivoluzione nel mondo dello stampaggio plastica.  

Vi riportiamo un estratto dell'articolo "La rivoluzione della plastica": 

«In tempi di forti passaggi tecnologici e grandi “annunci” di innovazione riportati da tanti media, è ancora possibile incontrare realtà produttive che, senza clamore, stanno rivoluzionando davvero alcuni cardini storici della produzione: per esempio, avremmo mai pensato di sostituire un componente in metallo, presente nel motore di un’automobile, con un elemento in plastica?

Techpol, azienda marchigiana con 162 dipendenti e leader nello stampaggio di termoplastici, è riuscita nella rivoluzione che sembrava impossibile solo 10 anni fa e oggi rappresenta lo specialista italiano nel “Metal replacement technology”. Ce ne parlano Alessandra Romagnoli e Umberto Zepparoni, rispettivamente manager coordinator e direttore commerciale dell’anconetana Techpol. «La Techpol Srl, con oltre 35 anni di esperienza – premette Romagnoli –, è leader nella progettazione e nello stampaggio ad iniezione con materiali termoplastici di componenti per impieghi nel settore automotive, elettrotecnico e fitness. Grazie ai continui investimenti nell’innovazione, nella ricerca & sviluppo e nella valorizzazione dei propri collaboratori, ha dato il via nel corso degli anni a un processo produttivo sempre più tecnologico e di alta precisione, diventando nel 1996 fornitrice Oem del gruppo Audi-Volkswagen. Un’evoluzione radicale che ha permesso il consolidarsi di un rapporto di collaborazione con le principali case automobilistiche europee ed extra europee. L’azienda si avvale di un Sistema di gestione integrato qualità-ambiente conforme alle norme Uni En Iso 9001:2008, Iso/Ts 16949:2009, Iso 14001:2004 e Qsb richiesto dalla General Motors. Il know-how maturato negli anni ha permesso all’azienda di distinguersi sul mercato, mantenendo i più alti standard qualitativi e tecnologici».

Quella della Techpol è una storia che racconta una crescita continua di competenze, esperienze e risultati: ma che cosa è davvero il “Metal replacement technology”? 

Si tratta – dice Zepparoni – di un innovativo approccio industriale che ha come obiettivo la sostituzione di componenti in metallo con materiale plastico, volto ad offrire migliore qualità dei prodotti, riduzione dei costi, riduzione dei pesi (quindi minor consumo di carburante) e attenzione all’ambiente. Oggi realizziamo sempre più componenti in plastica, perchè i materiali plastici attuali hanno le stesse qualità positive dei metalli (come la resistenza), senza però portarsi dietro le caratteristiche negative (ad esempio il peso). Insomma, questo tipo di sostituzione porta solo benefici e, ovviamente, lo stesso discorso si può fare anche al di là del settore automotive, nell’aerospaziale, nel medicale e in molti altri ambiti di applicazione».


Leggi l'articolo "La rivoluzione della plastica" nella versione integrale. Clicca qui.

Altre news